Mutui-economici.it

MUTUI SURROGA

Negli ultimi tempi è facile sentire parlare di legge sui mutui e di surroga. La surroga di un mutuo o surrogazione va a definire l'operazione con cui si va a spostare dal vecchio istituto di credito il proprio finanziamento a favore di un nuovo istituto bancario che offre migliori condizioni. Spostare il vecchio mutuo per accenderne uno nuovo presso una nuova banca è ora possibile, grazie alla surroga del mutuo fisso o variabile, o misto.

- Che cambiamenti comporta lo spostamento dei mutui per surroga da un istituto all'altro?

La soluzione definita "mutui surroga", grazie alla legge Bersani, permette al mutuatario di spostare il suo debito presso un'altra banca, che propone migliori condizioni, senza sostenere costi burocratici per lo spostamento. Questo rappresenta una favorevole opportunità, in quanto, fino a prima della legge, la surroga o sostituzione del mutuo implicava la cancellazione della vecchia ipoteca con l'iscrizione di una nuova, comportando molti costi aggiuntivi. La legge Bersani con la surroga del mutuo per la casa viene incontro al consumatore con alleggerimento dei costi e dei tempi burocratici. È stabilito per legge, infatti, che deve essere garantita al cliente l'esclusione di oneri o penali di qualsiasi natura, comprese quelle dell'atto notarile.

www.prestitionline.it

- È possibile surrogare un mutuo fisso verso uno a tasso variabile?

Quando il consumatore decide si spostare il mutuo, generalmente è perchè ha trovato offerte più convenienti ed economiche. Ciò può significare passare anche ad una nuova tipologia di tasso. Ad esempio se abbiamo un tasso fisso, il miglior mutuo con surroga può essere variabile, o misto. Durante lo spostamento, la banca subentrante provvederà ad estinguere il debito residuo al vecchio istituto e sostituendosi a quest'ultimo nel rapporto col mutuatario. Egli potrà quindi iniziare i rimborsi alla nuova banca, alle condizioni nuove, concordate insieme. Ecco che quindi un vecchio mutuo a tasso fisso potrà facilmente diventare a tasso variabile o misto. Inoltre, anche la durata potrà essere modificata, fermo restante il limite dell'importo, che dovrà coincidere esattamente con il capitale residuo del mutuo sostituito. È possibile però approfittare della surroga per un mutuo con liquidità aggiuntiva, ossia, oltre all'importo stabilito, aggiungere ulteriore capitale. Quest'operazione è possibile mediante ulteriore contratto, indipendente, ma complementare, che andrà a prevedere costi di istruttoria a carico del cliente. Va ricordato che tutti gli istituti bancari sono tenuti a praticare la sostituzione del mutuo, come ad esempio la surroga del mutuo bnl, banca che offre ottime opzioni su misura, ma anche gli enti previdenziali possono concederla ai loro assistiti, basti vedere la surroga del mutuo inpdap, ormai possibile per i dipendenti statali che hanno un mutuo in corso gestito da tale istituto di previdenza.

Mutui surroga aggiornato il 07 Marzo 2017


Vai alla home:Mutui Economici

mutui surroga