Mutui-economici.it

MUTUI PER INVALIDI

I mutui per invalidi, purtroppo, non vedono specifiche erogazioni agevolate in merito, pertanto vengono sostanzialmente concessi mutui per immobili alle medesime condizioni spettanti ai soggetti in piena salute. Nei casi di acquisto della prima casa, quindi, anche trattandosi di mutui concessi a invalidi, l'agevolazione da parte di banche o finanziarie rimarrà la stessa prevista per tutti i clienti e consisterà nella detraibilità, in sede di denuncia annuale dei redditi, degli interessi passivi maturati sul mutuo in oggetto.

- Oltre alle banche o finanziarie possono esserci soluzioni alternative per i mutui per disabili?

In alternativa ai mutui per invalidi proposti da società finanziarie o istituti bancari, che vengono concessi a pari condizioni a tutti i clienti, invalidi o meno, si può trovare qualche opportunità offerta dagli enti locali, anche se spesso, più che mutui per invalidi, possono essere piccoli finanziamenti, o aiuti economici di lieve entità, allo scopo di poter migliorare la vita quotidiana, magari aggiungendo installazioni meccaniche nell'abitazione, o contributi per assistenza con l'ausilio di badanti, o comunque sostegno economico per agevolare l'assistenza domestica all'invalido. Anche per l'acquisto di autoveicoli, esistono condizioni vantaggiose a favore degli invalidi, ma come veri e propri mutui per invalidi non ci sono al momento notizie in merito. Gli enti locali concedono tuttavia mutui agevolati a persone in condizioni svantaggiate, e, anche se non sono propriamente definibili mutui per invalidi, può succedere che sussistano le condizioni per accedere ai bandi, in quanto, purtroppo, talvolta nei nuclei famigliari con invalidi a carico può accadere di essere in difficoltà economiche proprio a causa delle molte spese relative all'assistenza e all'aspetto sanitario necessari all'invalido stesso. Come accennato, al momento le uniche agevolazioni fiscali previste per invalidi riguardano i servizi di assistenza e tutti gli ausili utili ad agevolare la quotidianità della persona con invalidità. Riguardo agli immobili, va detto, anche l'agevolazione sull'ICI è a discrezione del comune stesso, che può decidere autonomamente se agevolarla alle categorie svantaggiate, come non farlo affatto.

www.prestitionline.it

- Lo Stato ha mai proposto convenzioni con istituti di credito in merito ai mutui per invalidi?

Anche se il suggerimento rimane di rivolgersi sempre ad istituti bancari o finanziari, al fine di effettuare verifiche sui nuovi prodotti proposti per sapere se sono stati creati nuovi mutui anche per invalidi, o comunque che si rivolgano al sociale concedendo tassi o condizioni convenienti, è giusto ricordare che nell'anno 2005 il Ministero della Salute, mediante collaborazioni con il gruppo bancario BHW Italia, creò un mutuo per invalidi, da concedere a tasso agevolato, denominato "Mutuo senza Handicap", nel quale era prevista l'esenzione da tutte le spese accessorie, come l'istruttoria, la perizia, il diritto di stipula, nonchè una riduzione dello 0,030% sui tassi applicati in quel momento. Purtroppo questa forma di mutuo agevolato per invalidi non è più disponibile, ma la speranza è che vengano quanto prima riviste anche le esigenze di questa categoria di consumatori.

Mutui per invalidi aggiornato il 07 Marzo 2017


Vai alla home:Mutui Economici

mutui per invalidi