Mutui-economici.it

MUTUI PER IMMOBILI COMMERCIALI

I mutui per immobili commerciali sono una parte di prodotto dedicata a coloro che abbiano voglia di avviare un'attività lavorativa o di ampliare, spostare, sviluppare quella che già hanno in corso.

- Quali possono essere alcune delle caratteristiche dei mutui per locali commerciali?

I mutui per immobili commerciali possono essere innanzitutto richiesti sia alle banche che alle finanziarie, anche tra i mutui on line ai fini commerciali troviamo molti prodotti, e, talvolta, anche alcuni vantaggi. Ad ogni modo, la categoria dei mutui dedicati ai locali commerciali prevede una percentuale di intervento che varia dal 50 al 75% del valore periziato del cespite, sempre legata alla capacità di rimborso del richiedente, e una durata massima di 20 anni per l'ammortamento.

www.prestitionline.it

- Oltre agli istituti di credito quali altre soluzioni per mutui per acquisto di locali commerciali si possono trovare?

Una valida alternativa ai mutui per negozi offerti dalle banche o dalle società finanziarie, può essere data dai fondi erogati per l'imprenditoria da parte degli enti pubblici, concessi sotto forma di mutui a fondo perduto. Partecipando ai bandi indetti periodicamente per i mutui l'imprenditoria, può realizzarsi il conseguimento di un'erogazione di capitale da poter utilizzare per l'avvio di un'attività imprenditoriale commerciale, come ad esempio può accadere per l'agevolazione dell'imprenditoria giovanile, oppure per le imprese femminili. Nei mutui per immobili commerciali a fondo perduto, infatti, è possibile trovare ottime agevolazioni a livello di tassi d'interesse e nel rimborso, infatti molto spesso buona parte del capitale ricevuto, anche il 50%, non dovrà essere restituito all'ente che ha indetto il bando pubblico.

- Quali documenti vengono richiesti dalla banca o finanziaria per poter concedere i mutui per locali commerciali?

Il soggetto che decide di inoltrare la richiesta di mutuo per immobili commerciali presso una banca o società finanziaria, dovrà necessariamente produrre documentazioni atte a dimostrare che sussistano le condizioni per poter procedere all'ammissione del finanziamento e alla conseguente erogazione del capitale. Tali documentazioni, che a discrezione dell'istituto cui ci si rivolge possono richiedere un'ulteriore integrazione, si possono ricordare qui di seguito. Utili al riconoscimento del soggetto che inoltra domanda di mutuo per aprire un locale commerciale, verranno richieste le copie dei documenti d'identità personale, del certificato di residenza e stato famiglia. Ulteriori documentazioni relative alla persona fisica, potranno essere una copia del certificato di proprietà della casa di residenza o le ultime ricevute del canone di affitto, e, se in corso, copia di ogni altro contratto di prestiti personali, leasing, rate per acquisti vari o altri mutui sottoscritti. Importante una copia dell'ultima dichiarazione dei redditi, o del modello Unico societario e modello F24 se si è soci amministratori di società o amministratore di capitali, con quietanza del bilancio societario, ed un estratto conto della società, possibilmente degli ultimi sei mesi. Potrebbe succedere che vengano richieste, per concedere i mutui per immobili commerciali e imprenditoriali , almeno tre fotografie dell'interno e dell'esterno del locale per cui si inoltra la domanda, e l'eventuale planimetria. Questo ai fini di una provvisoria valutazione per l'importo dell'ipoteca sull'immobile commerciale su cui graverà il mutuo. Infine, l'atto notarile che certifichi la provenienza dell'immobile che si desidera acquistare e copie dei tipi di pagamento usati per pagare la caparra e del compromesso o proposta di acquisto. Con tali documentazioni in regola, e alle volte poche altre, le banche o le società finanziarie ammetteranno la richiesta all'inoltro delle pratiche per erogare mutui per locali commerciali.

Mutui per immobili commerciali aggiornato il 07 Marzo 2017


Vai alla home:Mutui Economici

mutui per immobili commerciali