Mutui-economici.it

MUTUI INSEGNANTI

Come per tutti i dipendenti statali, i mutui agli insegnanti vengono concessi soprattutto dall'istituto nazionale previdenziale dipendenti pubblici, l'inpdap, oppure dagli istituti finanziari tradizionali.

- Come possono i docenti accedere al mutuo per insegnanti proposto dall'ente previdenziale?

Essendo nella maggior parte soggetti operativi nelle scuole o istituti pubblici, anche gli insegnanti possono rientrare nella categoria degli statali, pertanto è possibile per loro iscriversi all'ente previdenziale inpdap ed avvalersi dei vantaggi offerti dai mutui per insegnanti. I mutui per insegnanti, quindi, possono essere richiesti a tale ente, che garantisce ai suoi iscritti assistenza completa per quanto riguarda i mutui ipotecari anche per i docenti. Coloro che non fossero docenti presso scuole pubbliche, ma rientrassero nella categoria degli insegnanti di istituti privati, potranno sicuramente vedersi concedere il mutuo in modo tradizionale, con le modalità e gli iter burocratici di un mutuo classico per lavoratori dipendenti. Essi dovranno presentare a garanzia la loro busta paga e dimostrare di percepire un reddito fisso per potersi vedere erogare un mutuo adatto anche ai docenti privati. I docenti delle scuole pubbliche, invece, risultando iscritti inpdap, potranno godere di agevolazioni particolari o convenzioni con istituti di credito selezionati dall'ente stesso.

www.prestitionline.it

- Quali possono essere le agevolazioni per i mutui agli insegnanti iscritti all'inpdap?

Come per tutti i finanziamenti concessi dall'inpdap anche i mutui per insegnanti godono delle stesse agevolazioni riservate ai dipendenti statali iscritti, ossia tassi agevolati sull'acquisto della prima casa, con durata dai 5 ai 30 anni di ammortamento. L'importo del capitale erogabile nei mutui per insegnanti può arrivare a 300mila euro, utilizzabili per l'acquisto della prima casa. Esistono tuttavia condizioni per poter accedere ai mutui dedicati agli insegnanti da parte dell'inpdap, ossia l'iscrizione da un minimo di tre anni all'ente, e il vincolo che nessun componente del nucleo famigliare devono possedere un'abitazione nel raggio di 100 chilometri dal comune sul quale sorge l'immobile per cui si richiede il mutuo. Oltre ai docenti che lo richiedono, possono godere dei benefici dei mutui inpdap anche i familiari dei soggetti iscritti. Va ricordato che è obbligatorio per il mutuatario la residenza presso l'abitazione oggetto del mutuo per cinque anni, salvo eventuale estinzione anticipata.

Mutui insegnanti aggiornato il 07 Marzo 2017


Vai alla home:Mutui Economici

mutui insegnanti